Il piacere del gelato ‘fai da te’ con le gelatiere ad accumulo o a compressore

Per chi non l’ha mai fatto prima potrebbe sembrare impossibile poter realizzare un buon gelato artigianale fra le mura domestiche, ma grazie alle nuove gelatiere è facile e alla portata di tutti. E il risultato è da leccarsi i baffi, per buona pace dei gelatai. Provare per credere. Intanto, bisogna distinguere le preparazioni a seconda della tipologia della macchina. Esistono due principali categorie in cui si suddividono le gelatiere: macchine per gelato ad accumulo o a manovella e gelatiere con compressore. La principale differenza, a parte l’ingombro che nelle seconde è più marcato, sta nel fatto che nei modelli ad accumulo si rende necessario mettere in freezer per un minimo di 8 ore il cestello con il prodotto da surgelare. Diversamente, nelle gelatiere a compressore vige un sistema di autocongelamento istantaneo che azzera l’attesa e fa il gelato subito senza bisogno di congelare a parte gli ingredienti. A questo punto, largo ai ricettari e alla fantasia, è ora di sbizzarrirsi in sperimentazioni e gusti inediti.

Ma attenzione a non strafare, allontanandovi troppo dalle indicazioni del ricettario, osare troppo potrebbe essere controproducente, soprattutto se si è inesperti. Si consiglia, pertanto, di seguire i consigli per un gelato da 10 e lode. E, comunque, se siete dei tipi alternativi che non vogliono la solita accoppiata panna-cioccolato e fragola-limone ma vogliono cambiare e provare nuovi accostamenti non vi resta che tuffarvi nella rete per seguire le migliaia di tutorial che insegnano a fare il gelato in casa in tutte le salse. Se, poi, non volete rischiare di sbagliare, scegliete una macchina performante e affidabile fra le tante presenti nella sezione offerte del sito tematico www.guidagelatiera.it. Pronti?

Non vi resta che riempire il cestello e accendere la gelatiera. A questo punto, una volta delegato il compito alla macchina, non vi resta che aspettare. I tempi, solitamente, sono indicati nelle istruzioni, rispettateli e, una volta trascorsi, potrete assaggiare la vostra delizia o riporla in frigo in attesa di consumarla con ospiti o familiari. Un piacere che non ha prezzo poter condividere con chi ci è caro un gelato gustoso e genuino fatto con le proprie mani.