Cosa si fa con un multimetro? Guida alla scelta

Non tutti sanno cosa sia un multimetro. D’altro canto, non bisogna essere per forza elettricisti o ‘maghi’ dell’elettricità e dell’elettronica per sapere di che si tratta. Tutti dovrebbero conoscere questo strumento tascabile di grande utilità, che è in grado di rilevare la lettura di dati fondamentali come la portata di un impianto elettrico e la presenza, o meno, di anomalie funzionali negli elettrodomestici di casa. Con questo utile strumento di lavoro, oggi comunemente diffuso anche ad uso privato e domestico, si possono infatti effettuare utili misurazioni che concernono l’impianto elettrico al servizio della propria residenza o del luogo di lavoro. Ma cosa misura, nello specifico, un multimetro?

Questo piccolo strumento tascabile è un infallibile rilevatore di valori come la tensione, la resistenza elettrica e la corrente. Il suo utilizzo può essere di grande utilità soprattutto per verificare lo ‘status’ del proprio impianto elettrico e per rilevare eventuali anomalie anche di elettrodomestici presenti in casa. Analogico o digitale che sia, a seconda del funzionamento più o meno evoluto, il multimetro è un dispositivo economico che non dovrebbe mancare in casa, utile per testare parametri di impiantistica che altrimenti possono sfuggire al controllo, diventando anche potenzialmente rischiosi. Ogni volta che si usa un multimetro i valori delle misurazioni effettuate compaiono sui monitor a Led o Lcd.Vediamo, più in dettaglio, quali sono i tratti distintivi di questi strumenti, per poter poi avere la possibilità di sceglierli in modo più informato e consapevole. Intanto, ribadiamo il concetto d’uso di un multimetro.

Perché usarlo? E, soprattutto, a cosa serve, più nello specifico? Questo importante e indispensabile strumento che ha una forma compatta e ‘pocket’ nasce esplicitamente per analizzare e ‘diagnosticare’ valori e misure di impianti e dispositivi elettrici. Che differenza c’è fra multimetro analogico e digitale? In realtà, la differenza è formale e non sostanziale e si focalizza sul display su cui sono visibili i dati rilevati. C’è, poi, da aggiungere che un multimetro digitale è indubbiamente più tecnologico e le sue funzioni sono di sicuro più evolute. Per scoprire meglio il mercato dei multimetri o tester di nuova generazione si può approdare sul portale web dedicato www.guidamultimetro.it.